Raggio / gruppetti

Dettagli evento

  • venerdì | 04/02/2022
  • 17:00 - 18:00
  • via delle Sette Sale 30

“Se quei discepoli, che pur lo riconobbero Messia fin dal primo incontro, non l’avessero più visto, si sarebbero dimenticati di quel curioso fatto. Invece, riaccostandolo, era come approfondire quell’impressione originale. In questa convergenza continua di impressioni e di sentimenti essi rafforzano il loro credo. Non già che fossero impostori, prima, e non credessero; seguivano in-vece la legge dell’umana coscienza che implica questa evoluzione.
E così, anche dopo le nozze di Cana, altre volte il Vangelo nota: «… e credettero in Lui i suoi discepoli». Si opera un approfondimento che porta l’uomo a quel grado di sicurezza per cui ad un certo momento è persuaso: è certo.
Cerchiamo di individuare ora gli aspetti della personalità di Cristo che si pre-sentarono e si presentano eccezionali ai loro e ai nostri occhi.”

Luigi Giussani, Tracce d’esperienza cristiana, capitolo 2

 

Cosa c’entra l’esperienza dei discepoli con noi oggi?

Come posso sperimentare questa certezza e ragionevolezza? Perché i discepoli credettero in Lui? perché oggi crediamo in Lui?